Acido folico, folinico e 5-MTHF (Metilfolato)?



Premessa: esistono varie sostanze affini o simili all'acido folico, ed una nomenclatura è indicata su: https://mthfritalia.wordpress.com/2018/01/06/l-metilfolato-metilfolato-5-mthf-l-5-mthf/.

In questo compendio trattiamo soprattutto di una sostanza che ha a sua volta sinonimi e affini:


  • L-5-MTHF

  • L-metilfolato

  • L-metilfolato calcio (solo se legato a sali di calcio)

  • Metilfolato

  • Acido levomefolico

Notare la “L” in alcuni dei nomi sopra citati: questa lettera indica un isomero che la stragrande maggioranza dei corpi umani possono assorbire. “6(S)” al posto di “L” indica la stessa cosa.

Se la “L” è sostituita da “6(R)”, allora questa formulazione probabilmente non sarà molto efficace.


Quale forma di 5-MTHF viene meglio assorbita e utilizzata dal corpo?

Uno studio pubblicato nel British Journal of Pharmacology ha messo a confronto l’assorbimento del corpo di 6(S)-5-MTHF e di acido folico. I soggetti erano donne sane che avevano problemi nell’assumere folato e acido folico dai cibi a causa di malfunzionamenti di geni responsabili della loro elaborazione (verosimilmente avevano una mutazione al gene della MTHFR*). Il 6(S)-5-MTHF è risultato di gran lunga migliore nel fornire vitamina B9 utilizzabile nel plasma sanguigno, dove può iniziare a far valere le sue proprietà.

In questo studio, i ricercatori hanno utilizzato 6(S)-5-MTHF legato a sali di calcio, non hanno determinato il grado di assorbimento dell’acido folico.

Un altro studio ha messo a confronto su topi da laboratorio l'assorbimento di:

• folati a base di calcio,

• un’altra forma di 6(S)-5-MTHF, legata a glucosamina anziché al calcio,

• acido folico.

Lo studio ha rilevato livelli di picco di glucosamin-folato nel plasma sanguigno 1,8 volte più elevati rispetto al 5-MTHF legato ai sali di calcio e 3,1 volte più elevati rispetto all’acido folico.

[0 : https://it.intelligentlabs.org/5-mthf-guida-definitiva-folato-metilfolato/]

.

Folato e cervello

Il 5-MTHF (metilfolato) è migliore per il cervello rispetto all'acido folico?

La metilenetetraidrofolato reduttasi (MTHFR) è necessaria per la formazione di 5-MTHF nel corpo, e quindi la carenza di MTHFR riduce la distribuzione del folato e l'equilibrio (del folato stesso) tra la sintesi nucleotidica e la sintesi della metionina. [i]Le conseguenze sono un aumento dell'omocisteina nel sangue, una metilazione inferiore e un folato non metilato più elevato nel corpo.

L'impatto più grave è che la carenza di MTHFR influisce sulla funzione e sullo sviluppo del cervello, perché la S-adenosilmetionina, avente un importante gruppo metilico, è necessaria al cervello per formare e mantenere la mielina; e la metilazione è anche necessaria per mantenere la funzione cerebrale. [ii] Attualmente, l'impatto della carenza di MTHFR sul cervello è stato studiato intensamente e mostra in prima persona la differenza tra acido folico e 5-MTHF sul cervello.


Confronto tra acido folico, acido folinico e 5-MTHF nel deficit di MTHFR

Un altro rapporto scientifico ha studiato il ruolo o l'effetto dell'acido folico, dell'acido folinico e del 5-MTHF quando sono usati per trattare la grave carenza di MTHFR. Il deficit grave di MTHFR è raro. Tuttavia questi studi stanno aiutando a evidenziare quali folati sono migliori da assumere.

Il deficit grave di MTHFR richiede un trattamento combinato: di betaina, idrossicobalamina e folato: i tre agenti lavorano insieme per ridurre l'omocisteina, aumentare la metionina e aumentare il livello di folato nel cervello. [iii] In questa combinazione, la betaina viene utilizzata per abbassare l'omocisteina e aumentare i livelli di metionina, perché agisce come donatore di metile per la rimetilazione dell'omocisteina in metionina nel fegato; e l'idrossicobalamina sarà convertita in metilcobalamina nel corpo, dove lavora insieme a 5-MTHF per la produzione di metionina.


Lo studio confronta l'efficacia tra acido folico, acido folinico e 5-MTHF, e ognuno di essi è stato utilizzato come fonte di folato nel trattamento combinato summenzionato, perché teoricamente, sia l'acido folico che l'acido folinico possono essere convertiti in 5-MTHF nel corpo. Prima dello studio clinico critico, altri due rapporti hanno dato indicazioni che il 5-MTHF potrebbe essere migliore dell'acido folico nel trattamento della grave carenza di MTHFR. Uno dei rapporti, uno studio sui topi, ha dimostrato che il 5-MTHF somministrato a topi femmine gravide ha ridotto la mortalità dei cuccioli, ma questo effetto non si è verificato quando l'acido folico è stato usato al posto del 5-MTHF.  [iv]  L'altro rapporto riguarda un singolo caso di grave carenza di MTHFR negli esseri umani e mostra che il 5-MTHF ha avuto un effetto clinico migliore rispetto all'acido folinico. [v]

Sulla base delle informazioni di cui sopra, il rapporto ha studiato tre casi indipendenti di grave carenza di MTHFR e li ha trattati con acido folico, acido folinico e 5-MTHF. Prima dei trattamenti, i livelli di folati nel cervello dei tre pazienti erano così bassi da non essere rilevabili. Dopo i trattamenti con acido folico o acido folinico per via orale, i livelli di folato nel cervello dei tre pazienti erano ancora troppo bassi per essere rilevabili. Solo dopo trattamenti con 5-MTHF orale e dosi relativamente più elevate, i livelli di folato nel cervello sono stati aumentati a livelli più alti. Questo studio clinico dimostra che il 5-MTHF è migliore dell'acido folico e dell'acido folinico nella protezione del cervello, in particolare nella situazione di deficit di MTHFR.


Perché la betaina non funziona?

Nei trattamenti combinati, anche se la betaina può aiutare a convertire l'omocisteina in metionina nel fegato, non funziona bene nel cervello perché la betaina difficilmente può attraversare la barriera emato-encefalica. [vi] La barriera emato-encefalica funziona come un muro di fuoco per proteggere un cervello normale, e filtra e blocca la maggior parte dei materiali non necessari o dannosi fuori dal cervello. Ma impedisce anche ad alcuni farmaci come la betaina di raggiungere il cervello per avere effetto.

Il motivo per cui la betaina è stata presa in considerazione era perché può aumentare la metionina e la S-adenosilmetionina nel sangue, e di conseguenza al cervello per le reazioni di metilazione, che possono aiutare il cervello a sopravvivere ai livelli più bassi di 5-MTHF nel cervello stesso. [vii] Ma questo processo se c'è stato è stato insufficiente: alcuni dei pazienti con grave deficit di MTHFR sono stati trattati precocemente con betaina e inizialmente sembravano stare bene, [viii] ma gli esiti a lungo termine di altri pazienti trattati con betaina senza 5-MTHF sono stati scarsi , e il protrarsi di concentrazioni insufficienti di 5-MTHF nel cervello potrebbe indurre idrocefalo.

Infatti, un articolo ha riassunto gli studi su pazienti con grave deficit di MTHFR trattati con betaina: ha scoperto che solo 5 pazienti su 36 trattati precocemente con betaina avevano risultati soddisfacenti, sia in termini di crescita che di sviluppo del cervello. Ma questo articolo ha monitorato questi pazienti solo per un periodo di tempo relativamente breve, per 1-3 anni. Altri rapporti mostrano che livelli più bassi di 5-MTHF nel cervello a lungo termine possono essere un fattore di rischio per la degenerazione cerebrale in età avanzata, nonostante il trattamento con betaina. Di conseguenza, è più ragionevole e meno rischioso utilizzare il folato in sostituzione della betaina, in particolare il folato di metile 5-MTHF.


Perché 5-MTHF è meglio dell'acido folico e dell'acido folinico nel cervello?

L'acido folico è un agente sintetico e quindi non ha alcuna funzione nel corpo fino a quando non viene convertito in 5-MTHF. Questo processo di conversione richiede enzimi funzionanti e in particolare DHFR e MTHFR. Come sappiamo, il DHFR ha una capacità limitata di metabolizzare l'acido folico ed è facilmente sopraffatto. Quindi l'affidamento all'acido folico ridurrà il livello di 5-MTHF nel cervello. [ix]

L' acido folinico può essere convertito in 5-MTHF più velocemente dell'acido folico.

Ma né l'acido folico né l'acido folinico possono attraversare la barriera emato-encefalica, solo 5-MTHF può superarla. Sfortunatamente, la conversione in 5-MTHF da acido folico e da acido folinico richiede MTHFR funzionante, che è spesso prodotto in dosi scarse in molti pazienti.

L'unica forma di folato che può attraversare liberamente la barriera emato-encefalica è il 5-MTHF, e non richiede alcuna conversione, è pronto all' utilizzo per lo sviluppo del cervello e per il mantenimento delle funzioni cerebrali. Questo è importante: il 5-MTHF mantiene le funzioni di metilazione nel cervello. Senza sufficiente metilazione nel cervello, il cervello soffre: [x] in primo luogo, i nervi nel cervello non si riprendono bene dopo l'infezione da virus o intossicazioni da metalli pesanti; in secondo luogo, la funzione di "potatura" dei nervi diventa insufficiente, e si formano gruppi d'intrichi densi, quindi connessioni cerebrali fallimentari; in terzo luogo, quando queste conseguenze negative accadono nelle donne in gravidanza possono danneggiare lo sviluppo e la funzione del cervello nel nascituro.



Sommario

In sintesi, sia l'acido folico che l'acido folinico non funzionano o non sono efficaci nell'aumentare il 5-MTHF nel cervello in caso di grave deficit di MTHFR. Solo il 5-MTHF con dosi elevate può aumentare i livelli di folato di metile nel cervello; e dovrebbe essere usato per correggere i livelli bassi di 5-MTHF. Anche se la betaina può ri-metilare l'omocisteina nel fegato, non dovrebbe essere invocata come correzione di una bassa concentrazione di 5-MTHF nel cervello, perché non può attraversare la barriera emato-encefalica, e quindi non può andare nel cervello e svolgerci le sue funzioni. Neppure l'acido folico e l'acido folinico possono attraversare la barriera emato-encefalica. Il 5-MTHF è l'unica forma di folato che può attraversare liberamente la barriera emato-encefalica per aumentare le funzioni di metilazione nel cervello. Il messaggio da portare a casa è che il 5-MTHF (folato di metile o metilfolato) è efficace per mantenere il normale sviluppo e la funzione del cervello.


Funzioni del metil-folato

●[XI https://www.psychologytoday.com/us/articles/201901/the-folate-factor]

  • Assicura lo sviluppo del cervello e del midollo spinale nelle prime fasi dell'embriogenesi.

  • Contribuisce alla sintesi dei neurotrasmettitori monoaminici (serotonina, dopamina, noradrenalina).

  • Consente la sintesi del fattore neurotrofico derivato dal cervello, essenziale per la plasticità neurale

  • Rallenta la senescenza proteggendo la lunghezza dei telomeri.

  • Attraverso la "donazione" di metile, mantiene il codice epigenetico che attiva e disattiva i geni

  • Mantiene la funzione cognitiva.

  • Stabilizza e ripara il DNA, particolarmente importante per i neuroni, poiché la maggior parte non sono sostituibili.

  • Aumenta il numero e la funzione dei mitocondri cerebrali, le fabbriche di energia ad alto rendimento dei neuroni.

  • Converte l'omocisteina, che è tossica per le cellule cerebrali e la vascolarizzazione.



Interazioni dei folati

[XII cfr. https://scopeheal.com/folic-acid/ e XIII https://ods.od.nih.gov/factsheets/Folate-HealthProfessional/#h9]

Le possibili interazioni includono:

  • Anticonvulsivanti. L'assunzione di acido folico con fosfenitoina (Cerebyx), fenitoina (Dilantin, Phenytek) o primidone (Mysoline) potrebbe ridurre la concentrazione del farmaco nel sangue.

  • Barbiturici. L'assunzione di acido folico con un farmaco che agisce come un depressivo del sistema nervoso centrale (barbiturico) potrebbe ridurre l'efficacia del farmaco.

  • Metotrexato (Trexall). L'assunzione di acido folico con questo farmaco usato per trattare il cancro potrebbe interferire con la sua efficacia.

  • Pirimetamina (Daraprim). L'assunzione di acido folico con questo farmaco antimalarico potrebbe ridurre l'efficacia del farmaco.

5-MTHF Interferisce con meno medicinali rispetto all’acido folico

[XIV da https://it.intelligentlabs.org/5-mthf-guida-definitiva-folato-metilfolato/#Interferisce_con_meno_medicinali_rispetto_allacido_folico]

Dal momento che non servono conversioni metaboliche affinché il 5-MTHF diventi bioattivo, è meno probabile che esso reagisca con i medicinali riducendone la loro efficacia.

Gli psichiatri adorano questa cosa perché questa forma di folato può superare direttamente la barriera

emato-encefalica per arrivare al cervello. La barriera emato-encefalica previene l’ingresso di molte sostanze nel cervello attraverso il sistema circolatorio. Il 5-MTHF può arrivare direttamente nel sistema nervoso.

Solitamente è il processo del metabolismo che causa l’interferenza dell’acido folico con i medicinali.


Dosaggi







Prodotti consigliati



https://wellnessere.com/prodotto/now-foods-metilfolati-1000-mcg/



https://wellnessere.com/prodotto/doctors-best-folati-400-mcg/



https://wellnessere.com/prodotto/life-extension-folate-ottimizzati-1700-mcg-dfe/



https://wellnessere.com/prodotto/solgar-folati-1-000-mcg/









Bibliografia:

Folato - Health Professional Fact Sheet (nih.gov)

Cosa sono il folato e il metilfolato con 5-MTHF? - Intelligent Labs

Folati e cervello - MTHFR Support Italia

Folato (acido folico) - Mayo Clinic

[i] Roy M, Leclerc D, Wu Q, Gupta S, Kruger WD, Rozen R. L'acido valproico aumenta l'espressione della metilenetetraidrofolato reduttasi (MTHFR) e induce una minore teratogenicità nel deficit di MTHFR. J Cell Biochem. 2008; 105(2): 467-76. PMID: 18615588

[ii] Jadavji NM, Deng L, Leclerc D, Malysheva O, Bedell BJ, Caudill MA, Rozen R. Grave deficit di metilenetetraidrofolato reduttasi nei topi provoca anomalie comportamentali con cambiamenti morfologici e biochimici nell'ippocampo. Mol Genet Metab. 2012 giu; 106(2): 149-59. PMID: 22521626

[iii] Knowles L, Morris AA, Walter JH. Il trattamento con mefolinato (5-metiltetraidrofolato), ma non acido folico o acido folinico, porta a 5-metiltetraidrofolato misurabile nel liquido cerebrospinale nel deficit di metilenetetraidrofolato reduttasi. JIMD Rep. 2016 Febbraio 23. PMID: 26898294

[iv] Li D, Karp N, Wu Q, Wang XL, Melnyk S, James SJ, Rozen R. Mefolinate (5-metiltetraidrofolato), ma non l'acido folico, diminuisce la mortalità in un modello animale di grave deficit di metilenetetraidrofolato reduttasi. J Inherit Metab Dis. 2008 Giu; 31(3): 403-11. PMID: 18415702

[v] El-Gharbawy AH, Smith EC, Bottiglieri T, Hyland K, Young SP, Koeberl D. Perché il 5-metiltetraidrofolato può essere preferito all'acido folinico in una grave carenza di MTHFR complicata da carenza cerebrale di folato. Risultati di uno "studio clinico n-1". Genetica molecolare e metabolismo. 2011 Mar 1, 102(3), 278-279. Estratto dal https://scholars.duke.edu/display/pub914183

[vi] Kempson SA, Zhou Y, Danbolt NC. Il trasportatore di betaina / GABA e betaina: ruoli nel cervello, rene e fegato. Front Physiol. 2014 Apr 24; 5: 159. PMC4006062

[vii] Strauss KA, Morton DH, Puffenberger EG, Hendrickson C, Robinson DL, Wagner C, Stabler SP, Allen RH, Chwatko G, Jakubowski H, Niculescu MD, Mudd SH. Prevenzione della malattia cerebrale da grave deficit di 5,10-metilenetetraidrofolato reduttasi. Mol Genet Metab. 2007 Giu; 91(2): 165-75. PMID: 17409006

[viii] Diekman EF, de Koning TJ, Verhoeven-Duif NM, Rovers MM, van Hasselt PM. Sopravvivenza e sviluppo psicomotorio con trattamento precoce con betaina in pazienti con grave deficit di metilenetetraidrofolato reduttasi. JAMA Neurol. 2014 Febbraio; 71(2): 188-94. PMID: 24323041.

[ix] Schiff M, Benoist JF, Tilea B, Royer N, Giraudier S, Ogier de Baulny H. Disturbi isolati da rimetilazione: i nostri trattamenti avvantaggiano i pazienti? J Inherit Metab Dis. 2011 Feb; 34(1): 137-45. PMID: 20490923


660 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti